Area riservata

Dimenticata la Password?

Attenzione! Compilare tutti i campi

AMBIENTE

L’Interporto di Bologna nasce e quotidianamente opera ispirato da una filosofia di sviluppo sostenibile della propria infrastruttura e dell’attività di trasporto e logistica che si svolge al suo interno, a tutela del territorio e delle comunità locali.

L'attenzione all’ambiente impegna la società con varie iniziative eco-sostenibili:

  • Il ricorso a fonti energetiche rinnovabili: 120.000 mq di superfici di magazzini coperte da impianti fotovoltaici per una potenza totale installata pari a 8.800 kWp.
  • La prevenzione dell’inquinamento acustico: 3 barriere anti-rumore al confine con gli insediamenti abitativi limitrofi per una lunghezza totale pari a 2 km e asfalti fono-assorbenti.
  • La prevenzione dell’inquinamento all’interno della struttura tramite procedure di intervento tempestivo per il trattamento di versamenti inquinanti.
  • La costituzione di una vasta area verde al confine con i comuni limitrofi: 30 ettari di bosco per un totale di 30.000 alberi.
  • Il mantenimento dell’attività agricola sui terreni di futuro sviluppo dell’Interporto.
  • Il progetto sperimentale di logistica urbana con veicolo a metano: servizio Van Sharing
  • Il recupero e la gestione delle acque piovane tramite un’idrovora, per il monitoraggio del livello d’acqua all’interno della struttura

Dal 2005 la società adotta uno strumento volontario per migliorare la gestione dell’impatto sociale ed ambientale delle sue attività, redigendo annualmente il proprio bilancio sociale.

La società di gestione è certificata ISO 14001.

POLITICA AMBIENTALE

CERCA AZIENDA
CERCA NEL SITO